MuMe, affreschi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation

Tipologia: affresco

Autore: Dilvo Lotti

Datazione: 1934 (1934-1934)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Connotazione culturale:

I cinque affreschi riportati alla luce nel refettorio dell’ex convento dei domenicani sono opera del pittore Dilvo Lotti (San Miniato, 1914-2009) realizzati, per diretta testimonianza dell’autore, nel 1934. Negli anni Trenta del Novecento l’ambiente era destinato a sala riunioni della Gioventù Italiana del Littorio. Gli affreschi costituiscono il primo incarico pubblico nella carriera artistica di Dilvo Lotti.

Tipologia: affresco

Autore: Frate Tommaso da Cortona

Datazione: 1523 (1523-1523)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Collocazione specifica: parete di ingresso

Connotazione culturale:

L’affresco, rinvenuto dopo la rimozione dello scialbo della parete effettuata nel 1910, è attribuito al frate domenicano Tommaso da Cortona, residente nel convento di San Domenico a San Miniato.

Tipologia: affresco

Autore: Dilvo Lotti

Datazione: 1934 (1934-1934)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Collocazione specifica: parete destra

Connotazione culturale:

Il dipinto fa parte del ciclo di affreschi riportato alla luce nel refettorio dell’ex convento dei domenicani, opera del pittore Dilvo Lotti (San Miniato, 1914-2009) e realizzato, per diretta testimonianza dell’autore, nel 1934. Negli anni Trenta del Novecento l’ambiente era destinato a sala riunioni della Gioventù Italiana del Littorio. Gli affreschi costituiscono il primo incarico pubblico nella carriera artistica di Dilvo Lotti.

Tipologia: affresco

Autore: Dilvo Lotti

Datazione: 1934 (1934-1934)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Collocazione specifica: parete sinistra

Connotazione culturale:

Il dipinto fa parte del ciclo di affreschi riportato alla luce nel refettorio dell’ex convento dei domenicani, opera del pittore Dilvo Lotti (San Miniato, 1914-2009) e realizzato, per diretta testimonianza dell’autore, nel 1934. Negli anni Trenta del Novecento l’ambiente era destinato a sala riunioni della Gioventù Italiana del Littorio. Gli affreschi costituiscono il primo incarico pubblico nella carriera artistica di Dilvo Lotti.

Tipologia: affresco

Autore: Dilvo Lotti

Datazione: 1934 (1934-1934)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Collocazione specifica: parete destra

Connotazione culturale:

Il dipinto fa parte del ciclo di affreschi riportato alla luce nel refettorio dell’ex convento dei domenicani, opera del pittore Dilvo Lotti (San Miniato, 1914-2009) e realizzato, per diretta testimonianza dell’autore, nel 1934. Negli anni Trenta del Novecento l’ambiente era destinato a sala riunioni della Gioventù Italiana del Littorio. Gli affreschi costituiscono il primo incarico pubblico nella carriera artistica di Dilvo Lotti.

Tipologia: affresco

Autore: Dilvo Lotti

Datazione: 1934 (1934-1934)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Collocazione specifica: parete di fondo

Connotazione culturale:

Il dipinto fa parte del ciclo di affreschi riportato alla luce nel refettorio dell’ex convento dei domenicani, opera del pittore Dilvo Lotti (San Miniato, 1914-2009) e realizzato, per diretta testimonianza dell’autore, nel 1934. Negli anni Trenta del Novecento l’ambiente era destinato a sala riunioni della Gioventù Italiana del Littorio. Gli affreschi costituiscono il primo incarico pubblico nella carriera artistica di Dilvo Lotti.

Tipologia: affresco

Autore: Dilvo Lotti

Datazione: 1934 (1934-1934)

Materia e tecnica: Tempera su intonaco

Museo: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Sede: MuMe - Museo della Memoria di San Miniato

Ubicazione: Sala esposizione permanente, ex refettorio Convento dei Domenicani

Collocazione specifica: parete di fondo

Connotazione culturale:

Il dipinto fa parte del ciclo di affreschi riportato alla luce nel refettorio dell’ex convento dei domenicani, opera del pittore Dilvo Lotti (San Miniato, 1914-2009) e realizzato, per diretta testimonianza dell’autore, nel 1934. Negli anni Trenta del Novecento l’ambiente era destinato a sala riunioni della Gioventù Italiana del Littorio. Gli affreschi costituiscono il primo incarico pubblico nella carriera artistica di Dilvo Lotti.

Menu